PIEMONTE INDUSTRY MEETS GERMANY VIRTUAL B2B MEETINGS

Data iniziativa: 30.07.2020 / 03.09.2020
Mercati di interesse: Germania
Tipologia: Workshop

Descrizione iniziativa

PIEMONTE INDUSTRY MEETS GERMANY

VIRTUAL B2b MEETINGS

L’Italia e la Germania godono di una partnership industriale solida e strutturale. Nonostante il rallentamento dell’economia globale, nel 2019 l'Italia ha consegnato alla Germania merci per un valore di 58 miliardi di euro. Di questi, 9,7 miliardi di euro sono stati destinati a macchinari, 8,7 miliardi di euro a prodotti chimico/farmaceutici, 6,6 miliardi di euro a prodotti alimentari e bevande e 6,5 miliardi di euro a veicoli a motore e ricambi. Un intreccio oramai radicato della supply chain italiana con quella tedesca renderà inevitabile il coinvolgimento della fornitura italiana nella riorganizzazione della supply chain post-Covid 19.

L’esperienza della crisi sanitaria ha insegnato l’importanza di una catena di approvvigionamento garantita e pronta per situazioni di emergenza.

In questo contesto, selezionati buyer tedeschi hanno confermato l’interesse per il Piemonte e le sue imprese manifatturiere come target per il loro sourcing strategico. Le aziende tedesche sono disponibili a valutare le competenze di nuovi fornitori piemontesi, consapevoli che in Piemonte potranno trovare la qualità dei prodotti e dei processi, oltre all’affidabilità delle forniture in un contesto di vicinanza geografica. 

Di seguito l’elenco dei buyer al momento confermati e relative richieste di fornitura:

1) GREWUS GmbH, azienda tedesca che progetta e sviluppa componenti acustici e tattili per il settore automobilistico, degli elettrodomestici, delle telecomunicazioni e della tecnologia medica. Il buyer è alla ricerca di fornitori di componenti metallici (10x12mm in acciaio 11SMN30) e di  componenti elettronici (di circa 35 mm di diametro inglobati in plastica) in volumi adeguati ai mercati, per un progetto imminente di localizzazione in Europa.

2) MIWE Michael Wenz GmbH, azienda che produce forni per panificazione è in cerca di fornitori per la lavorazione della lamiera (piegatura, saldatura e stampaggio) e componenti torniti e fresati, e relativi trattamenti superficiali.

3) Maschinenfabrik Niehoff GmbH & Co.KG, sviluppatore e produttore di macchinari e sistemi per le lavorazioni di piegatura, bobinatura e ricottura e trattamenti galvanici dei cavi, l’azienda è alla ricerca di aziende in grado di fornire carpenteria su metalli leggeri, taglio laser e piegatura lamiere, assemblati tramite saldatura con / senza lavorazione meccanica fino a 10 tonnellate di peso, oltre ad armadi elettrici (solo alloggiamento).

4) KASAG Swiss AG, società svizzera che progetta e costruisce impianti, apparecchi e contenitori pressurizzati per l'industria alimentare, chimica, farmaceutica e biotecnologica. E’ alla ricerca di fornitori di taglio/piegatura e tutte le lavorazioni meccaniche su acciaio inossidabile e acciai speciali di qualità superiore (es. duplex) e leghe di Nichel (Hastelloy, Inconel); dimensioni dei componenti: fino a 2m di diametro, spessore del materiale: 2-50mm; raccordi e flange, oltre a riduttori/ gearboxes per agitatori.

5) Kubota Baumaschinen GmbH, grande azienda di macchinari da costruzione alla ricerca di fornitori di perni e boccole (PINS: materiale 42 CrMo4 o CK 45, diametro 30,35,40 e 45mm con capocorda saldato o con filettatura; BUSHES: materiale CK45 CK40, diametro 30,35,40 e 45mm indurito con foro trasversale e in parte con scanalatura di lubrificazione interna- lotti annuali richiesti: 1500-5000 pcs); deep drawings parts (pezzi lavorati tramite imbutitura).

6) Plaston AG, azienda che produce soluzioni di imballaggio in plastica di alta qualità. Sono in cerca di produttori/fornitori di stampi per lo stampaggio ad iniezione, in particolare hot runner molds, multi cavity molds, hot runner cascade controlled, hardened molds, molds for technical parts, molds for esthetic parts. Richiesti stampi fino a 8 tonnellate per macchine fino a 1500 Ton.

Allegati i profili completi delle società tedesche e i rispettivi fabbisogni aggiornati.

Le aziende interessate a proporsi ai buyer per un b2b virtuale sono invitate ad effettuare l'adesione cliccando sul tasto Partecipa in alto a destra di questa pagina. Contestualmente, e al fine di consentire ai buyer di valutare le capacità e le competenze delle aziende, le aziende sono pregate di inviare il Supplier form (xls) allegato compilato ed eventualmente una presentazione aziendale in lingua inglese o tedesca che mostri le competenze aziendali all’indirizzo beni.industriali@centroestero.org.

I profili ricevuti verranno sottoposti direttamente ai buyer che selezioneranno le aziende che intendono conoscere; le aziende scelte verranno contattate dal team di Ceipiemonte per fissare un b2b virtuale con il buyer tramite conference call nel mese di settembre. I b2b avranno la durata di massimo 45’.

La lingua di lavoro sarà l’inglese.

L'iniziativa è gestita da Ceipiemonte su incarico di Regione Piemonte nell'ambito dei PIF Automotive e Meccatronica e rientra nei Progetti Integrati di Filiera PIF 2017-2019 finanziati grazie ai Fondi POR FESR 2014-2020 ed è realizzata in collaborazione con ITKAM - Camera di commercio italiana per la Germania. Le PMI ammesse per il 2019 potranno beneficiare di un aiuto quale abbattimento totale dei costi di partecipazione. 

COSTI

La partecipazione è a titolo gratuito per le aziende ammesse ai PIF Automotive e Meccatronica nel 2019, in quanto trattasi di attività di investimento che usufruisce di un aiuto di stato in regime di de minimis pari a 620,00 €.

Per tutte le altre aziende i costi di partecipazione ai b2b preorganizzati ammontano a € 620,00 + IVA, previa selezione e conferma di interesse da parte dei buyer.

La mancata partecipazione all'evento, in assenza di documentata causa di forza maggiore, comporterà il pagamento dell'intera quota di partecipazione prevista e il contestuale annullamento dell'agevolazione in de minimis.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Per aderire occorre cliccare su "Partecipa" e seguire le indicazioni.
Inviare a Ceipiemonte:

  • Il modulo di adesione in formato originale compilato, firmato e timbrato;
  • Il Supplier form compilato con la segnalazione dei buyer di interesse e una presentazione in lingua inglese.

Si segnala che le aziende non ammesse al PIF Automotive e Meccatronica dovranno effettuare il versamento della quota di partecipazione tramite PagoPA, seguendo le istruzioni che verranno fornite da Ceipiemonte via mail successivamente all'adesione online. Il pagamento verrà richiesto solo a seguito dell’effettiva selezione da parte del buyer. 

Scadenza adesioni: 3 settembre

PER INFORMAZIONI

Centro Estero per l'Internazionalizzazione
Via Nizza 262 / Int. 56  10126 Torino
Alessandra Cuomo/ Stefania Pastore
Tel. +39 011 6700.570/635 fax +39 011 6965456
E-mail: beni.industriali@centroestero.org

Iniziativa organizzata in collaborazione con:

Stampa

Iscrizioni aperte

Informazioni utili

  • Data iniziativa: 30.07.2020 / 03.09.2020
  • Data inizio iscrizioni: 31.07.2020
  • Orario inizio iscrizioni: 11:00
  • Data fine iscrizioni: 03.09.2020
  • Orario fine iscrizioni: 17:00

Allegati

Per informazioni

Centro Estero per l'Internazionalizzazione

Via Nizza 262 / Int. 56  10126 Torino
Alessandra Cuomo/ Stefania Pastore
Tel. +39 011 6700.570/635 fax +39 011 6965456
E-mail: beni.industriali@centroestero.org

Sei un nuovo utente?

* La Partita Iva deve essere composta da 11 cifre numeriche




Attenzione: dovrai convalidare la tua registrazione per poter richiedere il servizio. Controlla subito la tua casella di posta elettronica. In caso di problemi, contattaci.